pianificare obiettivi, piano d'azione, pianificazione

Pianificare obiettivi per renderli semplici

Hai degli obiettivi ma ti sembrano irraggiungibili? Oppure hai tante idee ma poi non concludi niente? Oggi ti do un trucchetto per trasformare anche gli obiettivi più sfidanti in piani d’azione estremamente facili! Per pianificare obiettivi in modo efficace, devi partire dal tuo obiettivo e scomporlo nei vari piccoli passi che dovrai fare per arrivarci. . Poi, ovviamente, dovrai metterli nella sequenza giusta e poi farli, perché senza azione non c’è evoluzione! Qualsiasi progetto o obiettivo, anche il sogno di Elon Musk di mandare un uomo su Marte, è composto dall’unione di tanti piccoli step. Essi costituiscono le fondamenta del tuo obiettivo, per cui basta perdersene uno e il tuo obiettivo crollerà…

Il metodo reverse engineering: parti dalla fine

Per riuscire a fare questo tipo di pianificazione puoi prendere spunto dalla tecnica del reverse engineering. Non ti spaventare per la parola complicata, esso è un processo che viene fatto per copiare un prodotto dai competitors. In grandi linee, funziona così: prendi un prodotto realizzato da un’altra azienda e studi come è stato ottenuto tale risultato, con ogni piccolo pezzo o processo di lavorazione.

Per farlo, dovrai partire dalle macroaree, per poi arrivare ai piccoli dettagli e alla componentistica iniziale. Dopodiché, ripeti ogni passaggio nell’ordine inverso da quello in cui l’hai capiti e studiati, perciò dai primi agli ultimi. In questo modo avrai preparato il progetto, sarai partito dalla fine che vuoi ottenere per definire tutti i passaggi che compierai per arrivarci!

Usa questo metodo per pianificare obiettivi

Questo stessa tecnica puoi applicarla al tuo obiettivo, cercando qualcun altro che già ce l’ha fatta per capire cosa dovrai fare, o anche prendendo spunto da obiettivi che hai già raggiunto in passato. Devi partire dall’obiettivo che vuoi raggiungere e determinare i passi immediatamente precedenti ad esso, continuando così fino a trovare le azioni più semplici. Facendolo, avrai creato il tuo piano d’azione, poiché avrai davanti a te tutto ciò che dovrai fare per creare il tuo futuro. Di conseguenza, non è più un sogno, ma un progetto concreto!

A questo punto, non ti resta che iniziare a fare fin da subito le prime azioni, per poi pianificare le altre. Chiaramente per ottenere un buon risultato sarà importante mantenere la giusta sequenza tra le varie azioni da compiere. Costruisci sempre prima delle fondamenta solide, non dare per scontato niente, poi potrai erigere tranquillamente un castello!

pianificare obiettivi, azione, pianificazione

Budget aziendale: come non pianificare obiettivi

Voglio fare l’esempio di un obiettivo di budget aziendale e spiegarti come anche realtà grandi e importanti si perdono a causa di piccole mancanze, per poi subirne le conseguenze. Infatti, molte aziende fanno un budget di quello che si aspettano per l’anno a seguire, per cui la prima parte del metodo è giusta. Dopodiché, però, si fermano ad un livello troppo superficiale di come li otterranno, quei risultati. Molto spesso funziona così: il manager dice che devono essere fatti tagli dei costi qui e là, per poi aumentare il fatturato o la redditività di alcuni prodotti. Tutti obiettivi ambiziosi, ma una domanda sorge spontanea: qual è il piano d’azione per riuscirci? Ed è qui che ci si perde, rendendosi conto solo a metà anno che gli obiettivi non saranno realizzati, quando ormai non si può fare più niente.

Cosa sarebbe successo, invece, se si fossero fermati una giornata a capire come arrivare a quei risultati? Monitorare l’avanzamento sarebbe stato molto più semplice e soprattutto nessuno avrebbe potuto dire che era impossibile, perché bastava fare le azioni giuste, tutti i giorni!

I benefici della pianificazione strategica

Dovrebbe ormai essere chiaro il beneficio di questo metodo: una cosa che prima ti sembrava enorme, lontana e difficile dopo aver applicato questa tecnica sarà soltanto una semplice collezione di singole azioni messe in sequenza e non avrai alcun problema a portarle a termine.

In questo modo supererai il blocco di non sapere neanche come iniziare, poiché a volte è sufficiente decidere anche solo la prossima azione per sbloccarti e iniziare veramente a costruire il futuro che vuoi!

Cosa fare subito per pianificare i tuoi obiettivi

Ti consiglio di applicare immediatamente quel che hai letto, altrimenti non avrà molto valore. Per farlo, segui questi semplici step:

  • Parti dal tuo obiettivo (definiscilo se non l’hai ancora fatto);
  • Studia e acquisisci informazioni su cosa ha fatto chi ha ottenuto un risultato simile;
  • Ricostruisci a ritroso ciò che dovrai fare per raggiungere l’obiettivo;
  • Inizia dalle azioni semplici, costruendo le fondamenta;
  • Pianifica tutte le altre azioni.

Se vuoi raggiungere il tuo obiettivo sul serio e vuoi farlo in tempo, contattami! Avrai il supporto di un professionista che ti aiuterà ad applicare un metodo per trasformare il tuo obiettivo in realtà. Scrivimi solo se sei davvero motivato! Clicca qui per candidarti ad una prima consulenza gratuita.

Approfondire l’argomento

Se vuoi capire meglio l’analogia, leggi la pagina Wikipedia dedicata per una spiegazione più dettagliata su cos’è il reverse engineering.

Se ancora non hai chiarezza sui tuoi obiettivi, ti consiglio di leggere questo articolo, dove ti svelo il segreto per scriverli e raggiungerli!

SEGUIMI NEI CANALI CHE PREFERISCI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *